Romano di Lombardia

BUSINESS DELL’ACCOGLIENZA: ENNESIMO TRADIMENTO PER I CITTADINI

BERGAMO – La sezione locale di Forza Nuova annuncia per i prossimi giorni presidi in provincia contro la decisione del Prefetto sig.ra Francesca Ferrandino di destinare a Romano di Lombardia un nuovo sostanzioso gruppo di clandestini.


Di oggi infatti la notizia dell’arrivo di un numero non ancora ben precisato di immigrati nell’ Hotel La Rocca (struttura privata prescelta in collaborazione tra Caritas e Prefettura) i cui gestori, davanti alla possibilità di veder crescere i propri profitti, evidentemente hanno colto al volo l’occasione.
Con questa nuova ondata la Provincia di Bergamo sale così a quota 1.900 immigrati accolti, per un giro d’affari pari a circa 20 milioni di Euro, in meno di un anno.
Tutto questo accade all’indomani delle tragiche vicende di Colonia e delle drammatiche ore vissute a Parigi la sera del 13 novembre scorso. Esempi questi che stanno come monito verso i buonisti ipocriti che ancora fanno finta di non vedere: l’integrazione e l’accoglienza sono irrealizzabili, sono solo una facile fonte di lucro per le “solite” associazioni parastatali.
Soltanto la sete di denaro e di potere possono accecare fino a tal punto i nostri governanti. Come si fa a non guardare a Parigi come simbolo del fallimento dell’integrazione laddove gli attentati sono stati commessi da immigrati di seconda e terza generazione? Come si fa a non vedere Colonia come simbolo del fallimento dell’accoglienza? Integrazione e accoglienza sono solo parole vuote che oggi i politici italiani purtroppo ci propinano come realtà inevitabili, come segno di civiltà e di cultura. In verità, per chi miope non è e non vuol essere, proprio queste sono le idee da respingere con forza.
Contro questa integrazione e contro questa falsa accoglienza ci sta contattando con forza oggi la cittadinanza sconcertata.
Queste sono le idee alle quali con sempre maggior vigore Forza Nuova intende opporsi con i propri presidi.
Alla popolazione ormai esausta noi rispondiamo scendendo nelle strade al loro fianco per opporci insieme a tutte queste politiche fallimentari!
Alla popolazione incredula le amministrazioni nazionali, regionali, provinciali rispondono invece a suon di slogan:
Boldrini, 18.10.2015:” A Colonia vincono accoglienza e lungimiranza”;
Alfano, 07.01.2016 :”prendere posizione contro Svezia e Danimarca che fermano i migranti”
Renzi 08.01.2016:”Unioni civili e Decreto per la cancellazione del reato di immigrazione clandestina sono priorità del Governo”
Pisapia, 04.01.2016:”400€ alle famiglie che ospiteranno immigrati”
I media nazionali nel frattempo, complici di questo sistema, ci tengono nascosti i fatti successi in altre città solo perché a commetterli sono stati proprio gli immigrati. Così ancora ad oggi non si sa con chiarezza cosa sia successo ad Helsinki, ad Amburgo e a Stoccarda, dove pare siano stati denunciati gruppi di nordafricani per le stesse violenze subite dalle donne di Colonia.
Ecco allora la risposta che Forza Nuova rende alla domanda dei buonisti ipocriti sulle paure dei cittadini di Romano: scenderemo in piazza al fianco della gente che ha paura di essere importunata, rapinata, molestata magari la sera quando dopo una giornata di lavoro rincasa; combatteremo contro la paura dei genitori che vedono ingigantirsi, grazie alle cosiddette “nuove risorse”, il traffico di droga già a livelli allarmanti nelle vie del paese; aiuteremo quelle realtà da sempre ancorate alle tradizioni italiane e che da più parti oggi si sentono irrise per il proprio attaccamento ai valori fondamentali del cristianesimo…Queste ed altre battaglie ci aspettano, sempre e solo per gli Italiani.

UFFICIO STAMPA – FORZA NUOVA BERGAMO
bergamo@forzanuova.info