Ennesima aggressione in provincia

Eccoci di nuovo di fronte ad una indecenza, i nostri figli non sono più liberi di camminare per strada liberi, come la nostra Costituzione indica da oltre 50 anni, il tutto perchè adesso siamo diventati succubi della violenza di extracomunitari che, invece di ringraziarci dell’ospitalità e dell’integrazione, tanto decantata da chi li vuole ospitare tutti, ricambiano con ruberie e violenza fisica, paura e sfiducia.

La prossima volta che qualcuno vi chiederà cosa ne pensate di questa situazione, ricordatevi quanto queste “culture” ci stanno importando (il riferimento al colto messaggio della Boldrini non è casuale).

Ancora una segnalazione!
Ieri, nel primo pomeriggio, in v.le Marconi all’altezza di via IV Novembre, una ragazza è stata avvicinata e strattonata da due nord africani che le hanno rubato il cellulare.
Lo sappiamo che l’abitudine di chiunque, sia adulto che giovane, è quella di smanettare con il telefonino proprio quando si è da soli, per occupare il tempo e non “annoiarsi”, ma vi chiediamo di stare attenti e di guardarvi intorno e soprattutto, per quanto possibile, soprattutto per le ragazze, di non girare da sole, ma sempre in compagnia di un’amica.
Mi raccomando, fate girare!!

Fonte: Vivere Terno (Pagina Facebook)

Lascia un commento