E’ inutile, i Centri Sociali sono un esempio di tolleranza e democrazia

Se andiamo a cercare nelle varie leggi antifasciste, si trovano altolà all’uso di svastiche, saluti romani, celtiche, poichè sono simboli di violenza.

E’ evidente che i successori di chi ha scritto quelle Leggi dovrebbero aggiornare un pò questi testi perchè oggi, abbiamo i Centri Sociali che fanno ben oltre, ma ovviamente a loro ogni cosa è permessa, possono distruggere e mettere a ferro e fuoco ogni cosa (vedi quello che è successo a Brescia poco tempo fa), senza che nulla venga fatto per chiudere questi luoghi dove si fomenta l’odio per i propri fratelli italiani (italiani esattamente come loro anche se non perdono occasione per sputar nel piatto dove mangiano) che la pensano diversamente da loro, citiamo testualmente da questo articolo del “Eco di Bergamo”

“Ma quando il sindaco Pezzoni si è avvicinato al microfono, da sotto il porticato prospiciente la piazza s’è levato un coro di contestazioni: «Non sei degno di celebrare questa Resistenza, tu che hai ospitato in città non solo per una volta Forza Nuova. Non sei degno di indossare la fascia tricolore simbolo dell’Italia nata dalla Resistenza».”

 

Un blogger aggredito a Treviglio Aveva filmato protesta degli antifascisti – Cronaca Bergamo Un blogger di Treviglio, Emy Zanenga, che aveva filmato con il suo telefonino e pubblicato sul suo sito internet Treviglio.Tv le contestazioni dei giovani dei Centri sociali e di «Treviglio antifascista» al sindaco Giuseppe Pezzoni, durante la commemorazione del 25 aprile, è stato aggredito da due persone ieri sera sotto casa, sempre a Treviglio.

Ecco l’esempio di civiltà, democrazia, accettazione di chi, semplicemente la pensa diversamente da loro. Invece sono benvenuti in Italia gente che viene per ubriacarsi e sgozzare con una bottiglia rotta gente innocente, prendere a picconate il primo che passa per la strada ed ha la sfortuna di passarti vicino, stuprare e picchiare le nostre genti, o sfregiare con l’acido la figlia che vuole vivere “all’occidentale” (l’Onorevole Boldrini non perde occasione per ricordarci che dobbiamo imparare da loro e che dobbiamo integrarci), ma i giornali sono pieni di questi esempi, ma per i Centri Sociali, il problema è Forza Nuova.

E’ evidente che non hanno proprio capito chi sarà il vero nemico a casa loro.

<<Forza Nuova Bergamo>>

 

 

Lascia un commento